Blog Caruso Colzi

Ipnosi, Creatività e Prestazioni

Prima di affermare che non sei Creativo o che le tue prestazioni non valgono il peso della pratica… Aspetta!

E aspetta anche ad andare subito in fondo alla pagina, perché è nel mezzo che si trovano quelle informazioni che puoi,
proprio tra poco, percepire Utili.

Avrai avvertito sicuramente, almeno in un momento della tua vita, quanto il dialogo interno sia difficile da gestire.
Specialmente durante la fase Performativa.

Ebbene oggi voglio parlarti di quanto l’Ipnosi e i suoi Paradigmi possano essere a tua disposizione,
quotidianamente e con semplicità, per implementare e migliorare la Creatività e le tue Performance.

Ma partiamo dall’inizio:
Qualche mese fa, durante le mie ricerche, mi sono imbattuto in un Master Class di Kenny Werner,
famoso pianista ma sopratutto Favoloso Didatta!
Il suo modo di insegnare è frutto della sua esperienza di performer su prestigiosi palcoscenici ,
oltre che derivare dalle decine d’anni di studio.
Durante il suo Master Class, Kenny spiega quanto le sue prestazioni siano migliorate nel momento in cui ha
cominciato a considerare l’aspetto mentale dell’essere umano.
Dopo pochissimi minuti dall’inizio del video (che ho postato qui sotto),
l’artista comincia a spiegare i paradigmi dell’ego,
della mente conscia e inconscia, del controllo della mente…

a quel punto mi sono detto: “sta parlando di ipnosi!!!” ^_^

Tant’è che addirittura introduce il concetto di Trance e di come lo Stato di Flusso (Flow) sia
assolutamente Necessario perché le proprie performance siano al Top.

Certamente non ho intenzione di sciuparvi l’esperienza di questo fantastico Master Class
raccontandovi tutto quanto. Però vorrei soffermarmi su alcuni aspetti che a mio avviso sono utili.

Coloro che mi conoscono sanno che sono ormai 20 anni che insegno arti performative
(Musica, Presenza Scenica, Musicalità Corporea etc.) oltre a svolgere la mia professione di Ipnologo.
Ma non tutti sanno che l’ipnosi è uno strumento a dir poco indispensabile per raggiungere alcuni picchi d’Eccellenza.
E questo non vale solo per la musica…
Infatti moltissimi Sportivi, Attori, Artisti d’ogni genere e tutti coloro che vogliono innalzare la portata
delle loro attività, si avvalgono di metodi Ipnotici. Specialmente se si tratta di ambiti che includono la Creatività.
Spesso queste persone non sanno neanche che stanno utilizzando fenomeni Ipnotici, e questo va ad avvalorare
ancora di più il concetto di Ipnosi Naturale che da anni porto avanti.
Altri invece usufruiscono dei servizi che un buon ipnotista ha da offrire, e in quel caso vengono in contatto
con una realtà che li mette in relazione con le loro migliori Risorse molto velocemente.

I clienti che si rivolgono a me per ottenere migliori risultati nelle loro performance, entrano subito in contatto con alcuni concetti chiave:
Lo Studio, La Pratica, la Performance.
Queste tre aree stanno alla base di ciò che chiamiamo apprendimento, ma bisogna anche sapere che
ognuna di queste fasi ha al suo interno svariati meccanismi della mente, e sapendoli controllare
possiamo ottenere performance eccellenti in breve tempo.

Naturalmente così come esistono strategie per Fare Meglio, esistono anche fattori che ci possono limitare.

Uno dei meccanismi che più tendono a sabotarci nelle nostre attività è l’Ego.
Ma qui c’è da fare una precisazione. In questo frangente con Ego s’intende quella “vocina” che dice: “vedi, non hai fatto abbastanza,
potevi fare meglio… non sei portato a fare quel che pretendi di fare…”
Potremmo riassumere dicendo che l’Ego non è altro che un riflesso della società, dell’ambiente in cui viviamo,
di credenze e valori troppo spesso NON ottimali perché si possano raggiungere i nostri obiettivi.
Oppure potremmo dire che l’Ego ha a che fare con alcuni pensieri depotenzianti…
ma vi Ricordo che sono SOLO Pensieri, niente di più e niente di meno…
NON lasciate che siano loro a comandare! Tant’è che moltissimi di questi pensieri NON sono neanche nostri…
perché provengono da informazioni ottenute spesso negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza,
che ahimè troppo volte NON corrispondono a verità.
Vedete, ognuno di noi è in relazione con il proprio Ego, il fatto è che qualcuno sa come bypassarlo e
trovare la giusta strategia per ottenere ciò che desidera, altri invece ci rimangono invischiati.
Infatti se lasciate che l’Ego faccia ciò che sa fare meglio, in breve tempo vi potreste accorgere
di quanto sarete bloccati.

Quando l’Ego entra in contatto con il nostro studio, la pratica e la performance… ecco che si “rompe” qualcosa in noi che
invece dovrebbe rimanere integro e ben protetto.
Vi sarà capitato di tanto in tanto, mentre studiate, di pensare: “ma che lo studio a fare? Tanto non ce la farò mai!”
Ecco, quello è l’Ego!
Avrete avvertito qualche volta che quando state praticando  quella vocina ti dice:
“tanto gli altri sono più bravi di te, lascia fare!”   …e quello è l’Ego!
Ma peggio ancora, proprio mentre state facendo quell’attività per cui vi siete preparati tanto,
magari un concerto o un discorso importante per una presentazione,
e la voglia di controllare ciò che state suonando o dicendo vi fanno sbagliare e
distolgono dall’Obiettivo Principale.    …ecco ancora una volta l’Ego!

Ok, sommariamente abbiamo compreso cos’è l’Ego…
Ma come lo si controlla?
A questa domanda si può rispondere Solo in un modo:
Ognuno ha una strategia personale, proprio perchè ha un percorso tutto suo ed è un individuo Unico!
Ecco a cosa servono gli Ipnotisti, per aiutare a trovare strategie che possano essere utili per Fare Meglio.

E pensate che qui siamo solo al primo step del discorso…
e che in realtà sarebbe bene considerare anche l’aspetto dei due Emisferi Cerebrali e di come
dovremmo imparare a farli Funzionare al meglio fra loro.
Di questo però ne ho parlato in altri articoli e quindi mi limiterò a menzionare l’argomento, incuriosendovi un pò,
lasciandovi alle letture che troverete qui nel sito.

Adesso invece vorrei darvi un paio di consigli se me lo consentite:

Il primo consiglio: quando praticate, NON siate Creativi!!!
Impostate un piano, un programma e utilizzate la pratica per integrare ciò che non sapete con quello che invece sapete già.
Evitate di pensare alla Pratica con poesia… pensate piuttosto che è un’attività da Fare,
e imparate a gioire delle ripetizioni e degli “incespicamenti” che nel percorso andrete ad incontrare.

Il secondo consiglio è quello di Evitare di Praticare durante le Performance.
Infatti in una qualunque Performance che si rispetti, l’unica cosa che si deve percepire è Voi Stessi.
E NON la vostra tecnica o il vostro studio fatto a casa. Entrate in uno Stato di Flusso, rimanete “distaccati”
da ciò che state facendo e passateci attraverso… in quel momento dovete essere Imperturbabili,
nell’Istante e senza considerare nient’altro.

Naturalmente anche in questo caso ci sarebbero da dire tantissime cose, ma diciamo che questa è una
buona base di partenza.

Ci sono tanti Ipnotisti bravi in Italia che vi possono dare una mano, sia attraverso alcuni insegnamenti e informazioni
da tenere in considerazione nel vostro percorso, sia per utilizzare gli stati di trance
al fine di sbloccare le Naturali Risorse che sono in Voi.
Ormai è risaputo che con l’Ipnosi si può entrare in contatto con la parte più Creativa di noi stessi
e con adeguate stimolazioni si possono compiere, per così dire, tutti gli “upgrade” necessari.
In più con le Tecniche Ipnotiche è possibile programmare il nostro Inconscio in modo che le fasi di
Studio e Pratica siano più proficue e Piacevoli.

Ok, so che siete Curiosi e quindi vi lascio a questa magnifica lezione di Kenny Werner,
dove troverete ancora più informazioni e consigli sul modello didattico che utilizza,
e che nel mio lavoro ho constatato funziona Benissimo.

Buona visione:

Avete guardato il Video?

Non trovate che la mole di informazione che Kenny Werner riesce dare in poco più di un’ora sia Strabiliante?

Vi ricordo che TUTTO quello che Kenny dice sulla Musica, è Ampiamente applicabile a tutte le altre aree della vita e delle Performance.

E spero che questo articolo vi abbia dato modo di comprendere anche quanto l’Ipnosi è impiegabile
quotidianamente e con naturalezza in tutte le manifestazioni della vita,
comprese quelle in cui vogliamo dare il Massimo.

Per ulteriori informazioni o per un incontro, trovi qui i miei contatti
fino ad allora ti auguro

Buone Performance ^_^
Caru

PS:   …si lo so che è strano trovare un “PS” in fondo ad un articolo, ma voglio cogliere la palla al balzo per
informare tutti coloro che sono interessati a questo argomento che sto per pubblicare un
Corso sull’Apprendimento Rapido e Proficuo
quindi, come si dice in inglese “Stay Tuned” e a breve torna sul sito nella sezione Prodotti
per avere ulteriori informazioni a riguardo. ^_^

Posted in Ipnosi and tagged , , , .